Una sposa paralizzata che usa una sedia a rotelle, sorprende il suo sposo, camminando lungo la navata al loro matrimonio

Chelsie Hill si era sempre immaginata di camminare lungo la navata il giorno del suo matrimonio.

Chelsie è andata a una festa da studentessa delle superiori e ha avuto un incidente d’auto con i suoi amici che avevano bevuto troppo.

L’auto ha colpito un albero, paralizzandola dalla vita in giù.

Chelsie aveva iniziato a ballare quando aveva tre anni e aveva partecipato alle competizioni quando ne aveva cinque.

Ma all’età di 17 anni, dopo che i medici le avevano detto che non avrebbe mai più camminato, Chelsea non poteva né camminare né ballare.

Di conseguenza, ha creato il suo gruppo di danza Rollettes a Los Angeles nel 2012 per dimostrare che “la danza è danza, sia che tu stia camminando o rotolando”.

Chelsie, 29 anni, ha camminato lungo il corridoio in abito da sposa e si è preparata a sorprendere suo marito Jay Bloomfield, 34 anni,

nel suo anniversario di matrimonio, 11 anni dopo l’incidente. Chelsie è arrivata con tutori per le gambe e camminatori rivestiti di stoffa bianca,

e il suo abito da sposa su misura di Galia Rahab includeva una facile transizione dalla posizione eretta a quella seduta.

Lo sposo, d’altra parte, non aveva idea che la sua sposa avesse piani molto speciali per il giorno del suo matrimonio.

Era un ragazzo molto emotivo e non appena ha visto la sua amata è rimasto a bocca aperta.

La sorpresa della sposa non si è fermata all’altare. Successivamente, lei e suo padre hanno sorpreso gli ospiti con un divertente ballo padre-figlia.

Più tardi quella notte, Chelsie ha indossato l’apparecchio alle gambe per il suo primo ballo con suo marito, che ha detto che era molto “speciale” per loro.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Una sposa paralizzata che usa una sedia a rotelle, sorprende il suo sposo, camminando lungo la navata al loro matrimonio
L’adorabile reazione del bambino di 3 anni all’essere adottato dopo 2 anni in affidamento è diventata virale