Il dolce ragazzo del Texas ha mosso i primi passi all’età di 4 anni: ha fatto piangere sua madre

Il dottore ha detto a questa futura madre che suo figlio avrebbe avuto arti non sviluppati.

La giovane donna si sentiva frustrata e non riusciva a smettere di pensare al suo futuro.

Con sua sorpresa, il suo bambino ha potuto sfidare le difficoltà e la rara condizione. Il bambino era assolutamente sano sebbene fosse nato disabile da entrambi i lati.

La sua coraggiosa madre di nome Kati Whiddon-Greene doveva solo essere più forte per superare tutte le sfide.

Quindi, la giovane madre coraggiosa ha potuto sopportare la notizia sorprendente che era il loro destino ed essere più positiva.

Al suo bambino di nome Camten è stata diagnosticata la focomelia che ha causato al bambino arti totalmente non sviluppati.

Dopo la nascita del suo simpatico figlio, i guai di Kati erano doppiamente legati alla sua vita futura.

Il bambino era un miracolo e ogni volta che sorrideva, Kati non riusciva a resistere alle lacrime.

Tuttavia, si manteneva costantemente forte pensando che semplicemente non poteva rinunciare alla sua speranza.

Nel corso del tempo, Kati ha iniziato a credere in se stessa sussurrando sempre che insieme potevano fare qualsiasi cosa.

Quindi, la sua speranza stava diventando sempre più grande. Hanno fatto molti sforzi per aiutare il piccolo Camten a camminare e integrarsi nella società.

Fortunatamente, all’età di 4 anni, il bambino ha potuto fare i suoi primi passi che sono rimasti per sempre nella memoria di sua madre.

Come ha detto Kati, “era solo un sogno”! Era così eccitata che suo figlio potesse finalmente camminare e compiere azioni semplici da solo.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Il dolce ragazzo del Texas ha mosso i primi passi all’età di 4 anni: ha fatto piangere sua madre
Una donna incinta ha subito due interventi chirurgici per salvare il bambino non ancora nato