Questi pronti soccorritori salvano un bambino di 4 mesi che ha smesso di respirare

Il giorno del piccolo Laker Carlson di 4 mesi è iniziato come tutti gli altri, finché, senza preavviso, ha smesso di respirare.

Nato dodici settimane in anticipo con una condizione nota come spina bifida, il piccolo Laker stava bene, viveva a casa con l’ossigeno, quando è accaduto l’impensabile.

Quando sua madre ha notato l’impensabile, ovvero che Laker aveva smesso di respirare, ha chiamato aiuto in preda al panico.

Prontamente, i soccorritori sono stati avvisati e si sono precipitati a casa dei Carlson, pregando di arrivare in tempo per salvare la vita del bambino.

All’arrivo, i paramedici hanno trovato la situazione ancora più grave del previsto: Laker non stava solo smettendo di respirare, ma era senza polso.

Il vice Jonte Slack ricorda la scena straziante, dichiarando: “Quando sono arrivato, non c’era polso. Non stava respirando e non c’erano segni di vita”.

Jonte, con formazione e determinazione nel salvare la vita di Laker, ha iniziato a praticare la RCP sul piccolo corpo senza vita.

Dopo alcuni lunghi e angoscianti momenti di compressioni, i segni di vita di Laker sono finalmente tornati con gorgoglii e lamenti.

Il respiro era tornato al suo corpo, segnando un punto cruciale nella vicenda.

Nel frattempo, Matthew Carlson, il padre di Laker, stava affrontando la paura e l’impotenza durante una spaventosa corsa in auto di 30 minuti verso casa, pregando fervidamente per un intervento divino.

All’arrivo, il sollievo e la gioia erano profondi. Ha condiviso: “È sicuramente il nostro bambino miracoloso. È così prezioso”.

L’evento mozzafiato, catturato dalle telecamere a circuito chiuso, ha mostrato l’urgenza e l’importanza di ogni secondo in situazioni di vita così gravi.

Le rapide azioni dei paramedici, unite alla fede della famiglia, hanno garantito che una potenziale tragedia diventasse invece una storia di miracolosa ripresa.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Questi pronti soccorritori salvano un bambino di 4 mesi che ha smesso di respirare
Cristiano Ronaldo, 38 anni, svela perché, nonostante sia una stella del calcio, continuerà sempre a vivere con sua madre