La sorella amorevole giura di prendersi cura del fratello con una rara condizione per tutta la vita

Incontra Francesca Pauca, una ventunenne che ha scelto di diventare assistente per suo fratello minore, Victor, diagnosticato con una condizione eccezionalmente rara.

Victor Pauca, 18 anni, è stato diagnosticato con la sindrome di Pitt-Hopkins, una condizione nello spettro dell’autismo che porta a ritardi nello sviluppo.

Già a soli sei mesi, i suoi genitori hanno notato che non raggiungeva i traguardi tipici.

All’età di 2 anni e mezzo, è stato diagnosticato, diventando uno dei pochi casi a livello globale.

In un toccante video su YouTube, Francesca condivide la routine quotidiana della loro famiglia.

“Persone diverse si assumono compiti diversi”, dice, sottolineando il loro fronte unito nel supportare Victor.

La cura di Victor richiede attenzione speciale. Dal passaggio ai tubi di alimentazione alle frequenti visite ospedaliere, Francesca rimane al suo fianco.

Anche se non verbale, Victor comunica attraverso gesti e suoni compresi dalla sua famiglia.

Nonostante i suoi studi a Princeton, con specializzazione in psicologia, Francesca ha intenzione di tornare a casa dopo la laurea per prendersi cura di Victor.

“È l’unica vita che conosco”, osserva, mostrando il suo impegno a vita nei suoi confronti. Mentre i loro genitori continuano a fornire assistenza, Francesca e sua sorella sono pronte a intervenire quando necessario.

Hanno anche istituito la Pitt-Hopkins Research Foundation per aiutare gli altri.

Francesca sensibilizza sulle soddisfazioni dell’assistenza attraverso i social media.

“Il lavoro che stanno facendo è importante, bello e apprezzato”, afferma, riconoscendo il ruolo spesso trascurato degli assistenti.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

La sorella amorevole giura di prendersi cura del fratello con una rara condizione per tutta la vita
Un uomo senza fissa dimora chiede a un dipendente di un ristorante avanzi di cibo: riceve una generosa dose di gentilezza