La splendida Vittoria Ruffo ha compiuto 56 anni: guarda com’è oggi la famosa star del cinema

Probabilmente ricordi il noto programma televisivo “Just Maria”. Tutti si sono divertiti e sono rimasti colpiti dalla sua performance allora.

Inoltre, è stato così incoraggiante per la ragazza con una così grande forza di volontà che aveva.

Ha guadagnato così tanti fan grazie alla sua capacità di superare gli ostacoli per diventare famosa.

Quindi, fin dall’inizio, la giovane donna ha guadagnato fama. È stata filmata nel suo film d’esordio quando aveva 18 anni.

La sua popolarità si è diffusa nel suo paese e all’estero grazie al suo talento e al suo fascino.

La donna forte non solo ha ottenuto fama mondiale, ma anche un partner mentre lavorava a un progetto.

Il nome del suo futuro marito era Eugenio Darbez. Poi, dopo un anno, il loro legame è diventato più forte, e presto stavano aspettando un bambino.

Tuttavia, dopo il matrimonio, il marito le ha proibito di svolgere la sua professione, poiché riteneva che dovesse restare a casa.

Lei, in seguito, si è resa conto che il suo compagno era invidioso della sua carriera, poiché non ce l’aveva.

Presto la donna ha iniziato a chiedere il divorzio, ma il processo ha richiesto molto tempo.

Derbez non dava sostegno al figlio. Alla fine, dopo la loro rottura, la famosa attrice ha riottenuto la libertà nella sua carriera.

Poi, un altro uomo è apparso nella sua vita e questa volta si è sposata con lui. Con Omar, hanno avuto gemelli.

Sebbene il suo secondo marito fosse dalla sua parte, lei ha deciso di prestare più attenzione alla sua famiglia.

Oggi ha già 56 anni ma è ancora bellissima. Le piace la sua leggendaria fama, la sua adorabile professione e i suoi figli.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

La splendida Vittoria Ruffo ha compiuto 56 anni: guarda com’è oggi la famosa star del cinema
Una donna di 99 anni si sente “assolutamente felice” nel dare il benvenuto al suo 100° pronipote