Una donna single ha adottato una bambina abbandonata: non sapeva che fosse la sorella biologica del figlio adottivo

Quando il matrimonio di Katie Price è giunto al termine, aveva solo 30 anni.

Ma invece di essere triste e dispiaciuta per se stessa, l’ha visto come un’opportunità per un nuovo e affascinante inizio della sua vita.

Si è trasferita in una nuova casa, ha cambiato carriera e ha deciso di esplorare la possibilità di adottare un bambino.

Nel 2016 Katie ha contattato un assistente sociale per un bambino di quattro giorni abbandonato in ospedale.

Non aveva un nome, quindi Katie l’ha chiamato Grayson.

Grayson era con Katie da 11 mesi quando il tribunale ha stabilito che i suoi genitori biologici non avevano più diritti su di lui, e Katie poteva finalmente definirsi la madre di Grayson.

Ma poi il destino è entrato in scena e un’altra bambina è entrata nella sua vita. Una bambina che avrebbe cambiato la sua vita e quella di suo figlio in tanti modi.

Katie amava davvero essere una madre ed era ansiosa di aggiungere una nuova bambina alla famiglia, una bambina che sarebbe stata sorella per Grayson.

Solo un mese dopo, Katie ha ricevuto cure da un assistente sociale per quanto riguarda una bambina abbandonata nello stesso ospedale in cui era nato Grayson.

Poche ore dopo, la piccola Hannah era a casa insieme a Katie e Grayson.

Ma solo quando ha guardato il braccialetto dell’ospedale di Hannah e ha notato che il nome della madre era lo stesso del nome della madre di Grayson.

Dopo aver esaminato il file di Hannah ed eseguito un test del DNA, ha scoperto che Grayson e Hannah avevano la stessa madre biologica.

Ora potranno crescere insieme grazie alla fantastica mamma Katie.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Una donna single ha adottato una bambina abbandonata: non sapeva che fosse la sorella biologica del figlio adottivo
Per due ragazzi adottati, celebrare il compleanno è stata un’esperienza per la prima volta che li ha commossi fino alle lacrime