Più che amicizia: il Golden Retriever è il guardiano della bambina

La figlia appena nata della giovane coppia è stata molto fortunata.

Per volontà dei suoi genitori e del destino, aveva una tale tata e una guardia giurata, che stava costantemente nelle vicinanze.

E tutto è iniziato dal primo giorno, non appena la donna è stata portata dal reparto maternità.

Un enorme cane, un golden retriever di nome Marshall, ha seguito eccitato i suoi genitori, ha cercato di infilare il naso tra le sbarre della culla e ha persino cercato di leccare il bambino.

E di notte ha cominciato a sdraiarsi ai piedi della culla e ha dormito leggero, alzando subito la testa e alzando le orecchie al minimo fruscio.

La giovane coppia racconta di non essersi mai nemmeno posta la domanda “Dove mettere il cane in caso di nascita di un figlio?”.

Per loro era chiaro fin dall’inizio che Marshall sarebbe stato un compagno inseparabile della loro figlia Macy, essendo sia un amico leale che una guardia affidabile.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Più che amicizia: il Golden Retriever è il guardiano della bambina
Un commovente gesto di gentilezza compiuto da un vice sceriffo nei confronti di una donna in difficoltà