Un’infermiera ha salvato la vita a un neonato e lui dopo 33 anni è venuto in aiuto di suo figlio

L’infermiera canadese Lissa McGowan ha lavorato per diversi decenni nell’unità di terapia intensiva del St. Peter’s University Hospital nel New Brunswick.

Durante questo periodo, Lissa ha contribuito a salvare più di un paziente. Nel 1987, stava allattando il piccolo David Caldwell. È nato sei settimane prima della data prevista per il parto.

Dopo alcuni mesi, il bambino si è ripreso e ai genitori è stato permesso di portare via David.

Alla separazione, la madre e il padre del ragazzo hanno chiesto a Lissa di fare una foto con il bambino. Ovviamente ha accettato volentieri.

Sono passati trentatré anni. E già David ha portato sua moglie nello stesso ospedale dove è nato. Ora il suo bambino è nato prematuro.

Per dieci intere settimane. Ma all’inizio né Caldwell né McGowan si riconobbero.

La moglie di David, Renata, sfogliando l’album dei suoi figli, si è imbattuta in una vecchia foto.

Lo ha mostrato a suo marito e ha detto che era la stessa infermiera che si prende cura del figlio Zane.

L’uomo non ci ha nemmeno creduto subito. Ma quando ha portato la foto e l’ha mostrata a Lissa, lei ha confermato le supposizioni di Renata.

Dopodiché, i giovani genitori hanno meno paura del bambino.

Dopotutto, grazie agli sforzi di David McGowan, è diventato un uomo sano. Lui, Lissa e il neonato Zane hanno deciso di ripetere la vecchia foto.

Secondo Renata, va tutto bene con suo figlio. “Cresce ogni giorno”. E come potrebbe essere altrimenti? Dopotutto, è protetto da un vero angelo custode della loro famiglia.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Un’infermiera ha salvato la vita a un neonato e lui dopo 33 anni è venuto in aiuto di suo figlio
Incontra la donna che ha speso milioni per assomigliare a Barbie: una storia straordinaria