La figlia unica di Michael Jackson offre un toccante resoconto sul perdere suo padre e l’iconico cantante all’età di 50 anni.

Vivere la perdita di un genitore è un evento profondo e che cambia la vita, difficile da trasmettere a coloro che non l’hanno vissuto di persona.

Il processo di navigare attraverso il dolore e i profondi cambiamenti che accompagnano la morte di una madre o di un padre deve essere incredibilmente difficile.

È inimmaginabile quanto possa essere travolgente per i bambini colpiti da una tale perdita, specialmente quando si trovano sotto i riflettori dei media.

Nel 2009, il mondo è rimasto sbalordito dalla scomparsa di Michael Jackson, lasciando dietro di sé i suoi giovani figli.

Al momento della sua morte, Prince aveva 12 anni, Paris 11 e Blanket solo 7 anni.

Michael Jackson, il tanto amato Re del Pop, stava per intraprendere il suo tour d’addio, This Is It, quando la sua vita tragicamente ha giunto al termine.

La sua partenza improvvisa ha scosso l’industria dell’intrattenimento e oltre.

E mentre la comunità globale piangeva la perdita di una figura leggendaria, Prince, Paris e Blanket piangevano la perdita del loro amato padre.

Durante il funerale altamente pubblicizzato per Michael Jackson, miliardi di spettatori in tutto il mondo sono stati rapiti mentre Paris si avvicinava coraggiosamente per pronunciare un omaggio profondamente commovente.

Attraverso occhi pieni di lacrime, Paris ha dipinto un ritratto commovente di suo padre, ritraendolo come l’epitome dell’amore e della cura genitoriale.

Le sue parole sincere hanno risuonato con il pubblico, evocando un senso di perdita profonda sentita da tutti coloro che ammiravano il musicista iconico.

Dopo la partenza di Michael Jackson, i suoi figli hanno trovato conforto sotto la tutela della loro nonna Katherine,

una devota Testimone di Geova nota per il suo approccio disciplinato all’educazione, che contrastava nettamente con le loro esperienze precedenti.

Nel 2021, Paris si è unita al podcast Red Table Talk per parlare di come affrontare la vita dopo la morte improvvisa di suo padre all’età di 50 anni.

Quando le è stato chiesto come ha trovato il coraggio di perseverare dopo la scomparsa improvvisa di MJ, Paris ha risposto:

“Non sono sicura, è successo semplicemente”.

“Dovevo continuare, ero così giovane che non ero consapevole di ‘Devo continuare'”, ha detto.

“Ero solo passivo e non capivo davvero cosa stesse succedendo, quindi ho solo fatto ciò che mi veniva detto di fare e,

‘Ok, ora vivo qui, ok, ora vado a scuola e non sono più istruita a casa, farò solo ciò che mi viene detto’. Perché non avevo davvero molta guida”.

Dopo la partenza del padre, i figli di Jackson sono passati dall’istruzione domiciliare e dai viaggi

intorno al mondo con lui all’iscrizione in una scuola convenzionale e alla residenza sotto l’occhio vigile della loro nonna, Katherine.

Nonostante il cambiamento, Paris ha espresso la sua ammirazione per tutti i membri della famiglia che hanno contribuito alla loro educazione.

“Sono ancora molto legata ai miei fratelli, e vedo la mia famiglia durante le riunioni di famiglia e dico loro sempre, ‘Se vuoi chiamarmi, chiamami. Ho amore e rispetto per tutti voi'”, ha detto.

“Ho appena visto i miei cugini per il Ringraziamento e il Natale, anche se non lo chiamiamo così perché molti di loro sono

Testimoni di Geova che non festeggiano le festività o i compleanni, quindi siamo solo ‘riunione di famiglia durante le festività'”.

La decisione di Paris di nascondere i suoi 80 tatuaggi per i Grammy Awards ha recentemente generato notevole scalpore.

La ventiquattrenne ha condiviso di aver scelto di coprirli per garantire che il suo abito rimanesse il punto focale del suo ensemble.

Nonostante il suo amore per i piercing, i tatuaggi e altre modifiche corporee, ha riconosciuto che a volte possono oscurare l’arte delle sue scelte di moda.

Questa mossa strategica mette in luce l’approccio ponderato di Paris nel bilanciare il suo stile personale con l’estetica complessiva che mirava a raggiungere per l’evento prestigioso.

“Amo i miei piercing e i miei tatuaggi, tutte le modifiche corporee, ma a volte possono distrarre dall’arte”, ha detto.

Attraverso la sua apertura e vulnerabilità, Paris ha ispirato molte persone ad abbracciare il potere curativo dell’amore, della resilienza e dell’autoscoperta di fronte alle avversità.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

La figlia unica di Michael Jackson offre un toccante resoconto sul perdere suo padre e l’iconico cantante all’età di 50 anni.
La giovane ragazza con alopecia riceve una nuova parrucca e la sua reazione è impagabile