Un agente ferma una donna per eccesso di velocità, ma poi prega per suo padre malato

Dicono che un’immagine valga mille parole e questa foto di un agente di polizia statale e un padre sta commuovendo il cuore delle persone sui social media.

Si è verificato uno scambio potente tra un agente di polizia statale della Carolina del Nord e il padre di una donna fermata per eccesso di velocità nel mese di marzo.

La dottoressa Ashlye Wilkerson stava visitando l’ospedale dell’Università di Duke a Durham, dove suo padre stava ricevendo chemioterapia per il cancro al colon di stadio quattro.

Sulla strada del ritorno, mentre guidava attraverso la Contea di Rowan, è stata fermata per eccesso di velocità dal trooper dello stato della Carolina del Nord.

Il trooper si è avvicinato al finestrino per darle una multa.

Il padre di Wilkerson, il diacono Anthony Geddis, che aveva ricevuto un trattamento quel giorno, si è alzato in difesa di sua figlia nonostante la sua debolezza.

Si è schiarito la voce e ha detto: “Questa è la mia bambina, mi sta riportando a casa dopo il trattamento, ho fatto la chemio”.

Il trooper, Jared Doty, è tornato nella sua auto. Le parole di Geddis lo hanno fatto riflettere sulla sua stessa vita.

Doty era stato diagnosticato con la colite ulcerosa e aveva bisogno di un intervento chirurgico per rimuovere il suo colon.

“In quel momento sapevo che non avrei potuto multare questa signora. Ho dovuto restare seduto lì per un po’ solo per raccogliere le mie forze per capire cosa dire quando sarei tornato.”, Doty ha detto.

Doty è tornato alla macchina di Wilkerson e si è rivolto a Geddis:

“Signore, le dispiacerebbe se le chiedessi che tipo di cancro ha?”

“No, non mi dispiace. Ho il cancro al colon.”, Geddis ha risposto.

Doty ha preso una profonda boccata d’aria e gli ha chiesto se poteva pregare per lui. Geddis ha accettato volentieri la sua richiesta.

“Certo, credo assolutamente nella preghiera.”

Geddis ha alzato la mano destra e ha stretto quella di Doty. Entrambi gli uomini hanno abbassato la testa e hanno iniziato a pregare. “Padre Celeste…”

Dopo che Doty ha finito di pregare, ha premuto qualcosa nella mano di Geddis.

“Voglio solo che tu sappia che hai qualcun altro che prega per te nel tuo percorso”, gli ha detto il trooper. La dottoressa Wilkerson ha immortalato il toccante momento sul suo smartphone.

Sfortunatamente, ha perso suo padre due mesi dopo questo incidente. Ha condiviso la foto in onore di suo padre e della compassione mostrata dal trooper.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Un agente ferma una donna per eccesso di velocità, ma poi prega per suo padre malato
Nonostante sia stata trollata perché troppo magra, Nicole Kidman dimostra di essere in perfetta forma