Il ragazzo trafitto da uno spiedo per carne attribuisce a Gesù il merito di avergli salvato la vita dopo un bizzarro incidente

Il ragazzo del Missouri, Xavier Cunningham, ha attribuito a “Black Panther” e a Gesù il merito di avergli salvato la vita.

L’undicenne residente a Harrisonville, Xavier Cunningham, stava giocando in una casa sull’albero con due amici

nel settembre 2018 quando sono stati attaccati da vespe gialle, causando la sua caduta su uno spiedo per barbecue.

Purtroppo, uno degli spiedi è finito dritto sul suo viso.

Xavier è stato portato di corsa al pronto soccorso dalla madre ed è stato lodato dai medici

per essere rimasto calmo e aver resistito all’impulso di estrarre lo spiedo, il che avrebbe potuto causare danni permanenti al cervello o la morte.

Ma lui dice che, dopo aver visto “Black Panther”, sapeva esattamente cosa fare in riferimento a quello che era successo al personaggio di Michael B. Jordan, che nel film viene accoltellato con un pugnale.

Dice: “Alla fine, come lui lo estrae e muore – quindi ho detto, ‘No!'”

Cunningham ringrazia Gesù per il miracolo, che “ha dato la Sua vita per noi e dopo questo, è come se Lui fosse veramente il Dio onnipotente.”

Da allora, Xavier si è completamente ripreso e dice che l’incidente ha avvicinato molto la sua famiglia l’una all’altra e alla loro fede.

Sua madre, Gabrielle Cunningham, dice: “Ogni giorno vedo un miracolo nella mia casa.”

Aggiunge: “È un miracolo vivente, che cammina. La mano di Dio era sul mio figlio!”

Il “Miracolo del Missouri”, come è ora conosciuto, ha anche portato il sindaco della città a dichiarare un sabato di ottobre come il “Giorno del Miracolo di Xavier Cunningham.”

Guarda la storia miracolosa qui sotto:

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Il ragazzo trafitto da uno spiedo per carne attribuisce a Gesù il merito di avergli salvato la vita dopo un bizzarro incidente
Un papà costruisce una scuola per la sua bambina con la sindrome di Down dopo la perdita della sua amata moglie