L’adorabile reazione del bambino di 3 anni all’essere adottato dopo 2 anni in affidamento è diventata virale

La madre che ha accolto Michael Brown in adozione inizialmente non aveva intenzione di adottarlo. Di recente, Michael ha partecipato a un programma di educazione al patrocinio.

Questo è un sistema in cui i bambini bisognosi di tutela vivono temporaneamente in famiglie affidatarie e il governo copre interamente le loro spese.

Tuttavia, dopo aver passato del tempo a vivere con lui, ha cambiato la sua decisione. Nel febbraio 2015, Tara Montgomery ha accettato di accogliere un bambino di 18 mesi di nome Michael Brown.

Da allora l’ha cresciuto come se fosse suo, insieme alle sue figlie. Inizialmente, non c’erano piani per l’adozione, ci si aspettava che Michael alla fine si sarebbe riunito alla sua madre biologica.

Tuttavia, alla fine, i suoi diritti genitoriali sono stati interrotti.

Tara Montgomery, la madre adottiva di Michael Brown, ha dichiarato in un’intervista all’Huffington Post: “Sono una madre single e all’inizio non ho considerato l’opzione dell’adozione.

Ma Michael ha cambiato i miei piani. Ho sentito che faceva parte della nostra famiglia sin dall’inizio. Al mattino si sveglia, viene da me e dice: “Mamma, sono così felice””.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

L’adorabile reazione del bambino di 3 anni all’essere adottato dopo 2 anni in affidamento è diventata virale
Una madre svela i metodi speciali di insegnamento dell’istruttrice di nuoto di 102 anni che si rifiuta di andare in pensione