Cara Delevingne aveva paura di morire se non avesse cercato cure per i suoi problemi di dipendenza

La recente intervista di Cara Delevingne con Vogue ha fatto luce sul suo viaggio verso la sobrietà e le sue lotte con la dipendenza.

La modella e attrice ha rivelato che “non stava bene” e che vedere le foto di se stessa dei paparazzi nel settembre del 2022 le ha fatto capire che si trovava in un posto “brutto”.

Mostrava un comportamento irregolare e camminava a piedi nudi mentre era in aeroporto, il che ha causato preoccupazione tra la sua famiglia e i suoi amici.

Tuttavia, Cara non era preoccupata in quel momento, poiché ha spiegato che la dipendenza è una malattia che spesso offusca il giudizio e il pensiero razionale.

Alla fine si è resa conto che aveva bisogno di entrare in un programma in 12 fasi per affrontare le sue lotte contro la dipendenza e lavorare per una ripresa sostenibile.

Si è resa conto che le soluzioni rapide non avrebbero risolto completamente i suoi problemi e che aveva bisogno del supporto di una comunità che l’aiutasse lungo la strada.

L’esperienza di Cara con la dipendenza e la sobrietà ci ricorda l’importanza di cercare aiuto e supporto quando si affrontano problemi di salute mentale.

La dipendenza è una malattia che colpisce milioni di persone in tutto il mondo e cercare un trattamento può fare una differenza significativa nella vita di una persona.

Ci vuole coraggio per ammettere che si ha bisogno di aiuto e sostegno, e l’onestà e la vulnerabilità di Cara nel condividere la sua storia possono ispirare gli altri a cercare aiuto.

Nell’intervista, Cara ha anche condiviso che il suo nuovo stile di vita sobrio le ha portato gioia e un più profondo senso di connessione con gli altri.

Le piace uscire e ballare, ma apprezza anche le conversazioni profonde e le connessioni con le persone.

Riconosce la terapia, lo yoga e il trattamento in corso per averla aiutata a rimanere sobria negli ultimi quattro mesi.

Il viaggio di Cara verso la sobrietà è una testimonianza del potere di cercare aiuto, dell’importanza della comunità e della possibilità di guarigione.

La sua onestà e apertura riguardo alle sue lotte con la dipendenza e la salute mentale possono ispirare gli altri a cercare aiuto e sostegno, sapendo che non sono soli nelle loro lotte.

È essenziale dare la priorità alla propria salute mentale e al proprio benessere e cercare aiuto quando necessario, e la storia di Cara ce lo ricorda.

Vota l'articolo
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Cara Delevingne aveva paura di morire se non avesse cercato cure per i suoi problemi di dipendenza
Nessuno si è presentato alla festa di compleanno di una bambina di 5 anni, ma la sua mamma intelligente ha salvato la situazione